CENTO MILIONI D’AMORE

Al supervincitore, come se io fossi un gestore di fondi -anzi, molto meglio, se permettete- consiglio con tutto il cuore di destinare parte cospicua della somma al bene degli altri. I pani e i pesci si moltiplicheranno, e l’amore lo inonderà! Egli sarà davvero padrone della sua ricchezza, e non saranno i soldi a rendere schiavo lui.

Deepak Chopra, uno che se ne intende, al riguardo avverte: “Se vinci alla lotteria puoi esserne molto felice, ma tieni presente che nel giro di un anno tornerai a essere felice o infelice come lo eri prima”. L’amore invece cresce illimitatamente, non va gestito, non si perde mai. Alla borsa dell’amore le quotazioni sono sempre in rialzo. Che Dio illumini il supervincitore!